Investigazioni per studi legali

Investigazioni in materia di diritto penale della criminalità organizzata e delle misure di prevenzione

Fenomeno che vede oltre 130 mila beni sequestrati, in attesa di destinazione.

Investigazioni in materia di diritto penale della criminalità organizzata e delle misure di prevenzi...


Per fronteggiare il fenomeno della criminalità organizzata, seguendo il dettato suggerito dai giudici Falcone e Borsellino, il legislatore intese colpire nei “piccioli” la criminalità organizzata di stampo mafioso.


Antesignano di tale intuizione fu Pio La Torre che, sin dal 1980, si rese promotore dell’omonima legge, in collaborazione con l’allora ministro di Grazia e Giustizia Virginio Rognoni, che venne approvata il 13 settembre 1982.

L’iniziativa legislativa da lui promossa costò la vita a Pio La Torre (30 aprile 1982).

L’applicazione ormai quasi quarantennale di tale regime ha sottoposto, negli anni, a confisca ben 12.480 beni, già restituiti alla collettività.

Questo numero deve essere integrato con altre 130.000 unità in attesa di destinazione.

L’attività dell’investigatore privato viene attivata per verificare se, eventualmente, un immobile sia oggetto di una misura di prevenzione (che ne rende impossibile la commercializzazione).

Infatti, non essendo di facile accessibilità la relativa notizia, vi è stato chi ne ha tentato, truffaldinamente, la vendita.