Investigazioni per controllo dipendenti

Investigazioni sulla condotta di dipendenti in infortunio (falso o simulato)

Spesso è necessario verificare che il dipendente non abusi del periodo di convalescenza.

Investigazioni sulla condotta di dipendenti in infortunio (falso o simulato)


Tale attività si rende necessaria per verificare che il dipendente non abusi del periodo di convalescenza, che gli viene attribuito al fine di riprendere la propria normale funzionalità a seguito di infortunio.

Questo diritto è naturalmente connesso non solo nell’ipotesi che l’infortunio sia occorso nell’arco dello svolgimento delle mansioni lavorative e nei luoghi aziendali a ciò deputati, ma anche per i casi di infortuni relativi ad incidenti di qualunque natura.


Al di là della normale verifica sull’assenza di anomalie di comportamento da parte del dipendente “esuberante” che, nonostante l’infortunio, si avventura in azioni che spesso vengono immortalate dai social network, uno degli aspetti più delicati è connesso alle successive proroghe concesse dal medico curante, che, in assenza di evidenze cliniche, deve fidarsi delle auto-dichiarazioni declinate dal paziente.