Investigazioni corporate governance

Investigazioni sulle corrette applicazione dei criteri di compliance

La funzione che vigila sul rispetto delle specifiche normative statuite dal legislatore o da autorità di settore.

Investigazioni sulle corrette applicazione dei criteri di compliance


Il termine compliance (letteralmente, conformità) è il termine iniziaticamente utilizzato in campo economico, finanziario ed organizzativo, per contrassegnare la funzione che vigila sul rispetto delle specifiche normative statuite dal legislatore o da autorità di settore, oppure dal sistema regolamentativo interno alla società stessa.


Alcuni soggetti qualificati (banche, intermediari che offrono servizi di investimento ed assicurazioni) devono, obbligatoriamente, istituire una funzione di compliance e ciò in forze, per Banca d’Italia, del regolamento 12/07/2007, per CONSOB ex reg. 29/10/2007 e, per ISVAP, ex reg. 20 del 26 marzo 2008.

Gli organi di vertice, responsabili di un’efficace gestione di tale ambito, hanno, fra i loro obblighi, anche le attività di definizione dei flussi informativi relativi e l’accertamento di eventuali comportamenti lesivi o contrari, la cui sussistenza viene devoluta alle agenzie di investigazione, cui può venire affidato il compito di approfondire le segnalazioni pervenute alla compliance.