Indagini tecniche e scienze forensi

Genetica forense e repertamento di tracce biologiche

L’identificazione precisa ed univoca del soggetto a cui appartiene il DNA

Genetica forense e repertamento di tracce biologiche


James Dewey Watson e Francis Crick, nel 1953, scoprirono la struttura dell’acido desossiribonucleico ed il suo meccanismo di replicazione, che altro non è che l’epocale scoperta meglio nota come DNA.

È da lì che nasce l’ambito della “genetica forense”. Quella parte, cioè, della biologia che ha come obbiettivo l’isolamento del DNA delle cellule biologiche costituenti la fonte di prova pervenuta.


Lo scopo di tale esame è quello di giungere all’identificazione precisa ed univoca del soggetto a cui appartiene il DNA contenuto nella traccia biologica esaminata.

Negli ultimi anni, le analisi del DNA hanno svolto un ruolo risolutivo, anche nei cosiddetti “cold case”, che hanno visto, quali epiloghi, omicidi, violenze sessuali, aggressioni dalle quali è stato isolato materiale biologico (saliva, pelle, sperma, capelli, peli, etc.) grazie a cui è stato possibile il confronto con l’impronta genetica del presunto autore.

Sei un esperto, uno studioso o sei interessato alla materia?

Compila il form, puoi proporre un contributo al nostro articolo, oppure presentarci eventuali domande, richieste di approfondimento, nonché personali aspetti di interesse che vorresti né diventassero integrazione.

Ovviamente non rispondiamo ad ogni messaggio, tuttavia li leggiamo tutti con molta attenzione.

Alcuni infatti, richiedono private considerazioni, altri daranno vita alla composizione di apposite, e opportunamente anonimizzate, domande frequenti che pubblicheremo sul sito, i restanti, invece, oltre a poter costituire “oggetto” di apposite prospettive di indagine e verifica, potranno suggerire argomenti di futura trattazione dei nostri articoli.

Grazie per l’eventuale contributo

Buon lavoro a tutti.
Italiana Investigatori Network

Rilascio il consenso *
(GDPR 2016/679 UE)

Quali sono le differenze tra biologia forense e genetica forense?}
condividi
FAQ. Indagini tecniche e scienze forensi
Quali sono le differenze tra biologia forense e genetica forense?

La genetica forense è la sottodisciplina della biologia forense che si occupa di reperire e gestire elementi provenienti da fonti biologiche nell’ambito di indagini a carattere penalistico.La stessa, nello specifico, si avvale di sofisticati strumenti e tecniche molecolari per l’identificazione e analisi del DNA.

Scopri di più

Indagini tecniche e scienze forensi più richieste

Analisi e perizie su tabulati telefonici
condividi
Indagini tecniche e scienze forensi
Analisi e perizie su tabulati telefonici

Ricostruire la “consecutio temporum” di eventi rilevanti ai fini di attività processuali

Scopri di più
Mobile forensics: analisi forensi di smartphone, tablet, computer, etc.
condividi
Indagini tecniche e scienze forensi
Mobile forensics: analisi forensi di smartphone, tablet, computer, etc.

Oggi, sempre più spesso, emerge la necessità processuale di poter disporre dell’acquisizione forense di una copia dell’intero contenuto di smartphone, cellulari, tablet, etc.

Scopri di più
Balistica forense
condividi
Indagini tecniche e scienze forensi
Balistica forense

La ricostruzione di quanto accaduto in un delitto, nel quale sia stato fatto uso di un’arma da fuoco

Scopri di più
Genetica forense e repertamento di tracce biologiche
condividi
Indagini tecniche e scienze forensi
Genetica forense e repertamento di tracce biologiche

L’identificazione precisa ed univoca del soggetto a cui appartiene il DNA

Scopri di più
Dattiloscopia forense (analisi delle impronte digitali)
condividi
Indagini tecniche e scienze forensi
Dattiloscopia forense (analisi delle impronte digitali)

L’analisi delle impronte digitali (c.d. dattiloscopia), tesa all'identificazione di un determinato soggetto

Scopri di più
Grafologia forense (perizie calligrafiche)
condividi
Indagini tecniche e scienze forensi
Grafologia forense (perizie calligrafiche)

La calligrafia è una traccia di identificabilità e di paternità del sottoscrittore, di pari legittimità rispetto ad un’impronta digitale.

Scopri di più
Entomologia forense
condividi
Indagini tecniche e scienze forensi
Entomologia forense

La scienza che “cala” le conoscenze sugli insetti alle indagini di polizia, ed alle realtà processuali

Scopri di più
Antropologia forense
condividi
Indagini tecniche e scienze forensi
Antropologia forense

Analizzare i resti di scheletro ritrovati cercando di ricostruirne l’identità e, eventualmente, la sua collocazione sulla scena del crimine.

Scopri di più
Anatomopatologia forense
condividi
Indagini tecniche e scienze forensi
Anatomopatologia forense

Individuare e analizzare le alterazioni, conseguenti a stati di malattia, in organi e tessuti prelevati o da pazienti in vita, mediante biopsia, o dal cadavere del malcapitato

Scopri di più
Microanalisi forense
condividi
Indagini tecniche e scienze forensi
Microanalisi forense

Analizzare e, successivamente, confrontare le tracce rinvenute sui più svariati materiali (vetro, plastica, legno, metallo, tessuto, etc.)

Scopri di più
Psicologia forense e profilazione criminale
condividi
Indagini tecniche e scienze forensi
Psicologia forense e profilazione criminale

L’approfondimento degli aspetti della personalità del presunto colpevole.

Scopri di più
Digital forensics: Informatica forense
condividi
Indagini tecniche e scienze forensi
Digital forensics: Informatica forense

L’informatica forense è la disciplina che si occupa, all’interno delle digital forensics, dell’insieme delle attività di estrapolazione ed analisi di dati dai sistemi informatici e di supporti di memoria digitale.

Scopri di più